Gestione dispositivi in Windows 10

Il sistema operativo Windows 10 proviene da una lunghissima storia che ha sempre riguardato la scelta di essere un prodotto più semplice per l’utente o per chi invece preferisce andare per vie più tecniche. Al giorno d’oggi si può dire che è un buon mix di entrambe le cose: supporta i Kernel di Linux, ha Powershell integrato, e allo stesso tempo monta tante piccole scorciatoie che vanno sia per la semplicità d’uso che per conoscenze maggiormente approfondite. Leggi tutto

Usare la fotocamera come webcam.

Quanto è importante per voi avere la possibilità di sfruttare più funzioni all’interno d’un singolo dispositivo, per varie faccende? Certe persone trovano quest’opzione a dir poco indispensabile. Magari sfruttare una tastiera USB sia per il proprio PC che per il cellulare. In certi altri casi si raggiungono livelli più elevati, come desiderare l’uso della Fotocamera come una Webcam per il proprio computer. Ma è davvero possibile? Leggi tutto

Ricaricare pagina senza cache.

Durante la navigazione, un certo numero di cose vengono messe in azione. E’ possibile che il Browser prenda spunto da una connessione LIVE, aggiornando parte dei suoi componenti in Javascript per farci apparire tutto il contenuto sullo schermo. Alcune estensioni ci mettono anche la loro parte, raccogliendo informazioni e modificandole al volo. Inutile dire che un programma del genere manovra non pochi componenti, e fra questi dobbiamo conteggiare la Cache.

Leggi tutto

Sicurezza account DISCORD

Quanto è importante comunicare sulla rete? Sempre di più, ogni anno che passa. E’ diventato ormai uno strumento indispensabile, atto a capire come regolare la propria vita personale e professionale. Fra i tanti programmi e servizi disponibili agli utenti, è possibile trovare Discord.

Discord è piuttosto diverso da altri concorrenti come Telegram o Signal. Permette di gestire interi server con diversi canali, permettendo così di dirigere l’utenza verso vari argomenti e senza mai intasare la parte principale della chat. Anche se è dedicata principalmente ai videogiocatori, Discord può accomodare tutti quegli scopi che incoraggiano la creazione d’un “hub” centrale dove far passare ogni tipo di comunicazione.

Ma così come ogni servizio del suo genere, Discord non è invincibile da eventuali attacchi di malware o phishing. Alcune persone possono, e proveranno, a rubare il vostro account. Per questo, va protetto a dovere, così da evitare simili problematiche o per recuperare più velocemente le informazioni perdute.

Leggi tutto

Mac e surriscaldamento: i rimedi.

Nessuno negherà mai che i prodotti Apple sono destinati quasi sempre ad un pubblico professionale, che cerca qualcosa di relativamente affidabile per i loro lavori d’arte, ufficio ed altro ancora. Ma non si può nemmeno ignorare che gli iMac – così come anche i MacBook – sono preferiti dai utenti più casalinghi per tantissime faccende. Una delle quali, riguarda naturalmente la protezione. E’ un sistema in media più complesso, ma quasi esente da infezioni.

Leggi tutto

PC per i bambini: si si può!

Con l’andare degli anni, è impossibile evitare l’accumulo di vari oggetti di vario genere informatico in casa nostra. Nei cassetti ci ritroviamo in mano con diversi Tablet, Smartphone, a volte anche con dei portatili. Troppo vecchi per essere utili ai nostri scopi quotidiani, ma non ci va nemmeno di venderli online. Tutto ha un utilità futura, così come anche quella di poter cominciare a dare ad un bambino (nostro figlio, un nipote, e così via) il suo primo PC.

Ma prima di semplicemente lasciare in mano un vecchio computer in mano a

Leggi tutto

Videoconferenze: farsi vedere bene.

La videoconferenza è diventato un mezzo di comunicazione fra i più desiderati al mondo. Tutti hanno un modo di esprimere la propria voce, considerando soprattutto che l’espressione vocale è molto più diretta del normale (e più volte lento da scrivere) testo. Ma c’è sempre qualcosa di più che va al sopra della comunicazione a voce, ed è quello che riguarda invece il video.

Nelle videoconferenze e nelle videochiamate, la qualità video può essere molto importante. Al di sopra del semplice “fare bella figura” ci si deve anche aspettare che una migliore raffigurazione di noi stessi può ampliare correttamente il messaggio che stiamo cercando di dare durante la chiamata.

In questa guida vi parleremo di come migliorare gli aspetti che riguardano le videochiamate, sul nostro PC, cos Leggi tutto

CD e DVD: attenti al Bit Rot.

Vi sarà capitato di farlo molti anni fa: masterizzare CD sembrava un lusso nei primi anni 90, ma pian piano vi è stato un boom nel quale si sono visti esplodere migliaia di dischi masterizzati in tutti i gusti e formati.

In fondo le penne USB erano sia troppo piccole che anche molto costose, per questo si creava un disco anche per presentazioni o per passare un documento in giro. In fondo che male c’era? Costava poco e tutto quello che bisognava fare era di fare in modo di non graffiarli mai. CD e DVD sono praticamente indistruttibili vista la loro composizione, e l’erosione del tempo è praticamente inesistente. Oppure no?

Negli ultimi anni è stata resa evidente una verità del quale non tutti erano al corrente. Stiamo parlando del Bit Rot e di come questo sintomo sia comune in ogni tipo di disco presente sul pianeta. Non importa se avete masterizzato un CD ben 30 anni fa, oppure se avete prodotto un DVD giusto un paio d’anni fa. Qualsiasi disco è vulnerabile al Bit Rot.

Di che si tratta, esattamente? Si tratta di quella combinazione di fattori che possono portare all’erosione delle parti vitali del vostro disco. I fattori contribuenti possono essere:

  • Temperatura eccessiva. Dischi mantenuti in soffitta, o comunque in ambienti molto esposti al sole e poco freschi.
  • La luce del sole. I raggi UV possono danneggiare i dischi se questi ne vengono esposti direttamente, anche quando la parte utilizzata per la lettura non è riportata in quella direzione.
  • Umidità eccessiva. Anche se inizialmente non può riportare rischi eccessivi, un umidità troppo elevata può produrre danni fatali a distanza di qualche anno.
  • Qualità del disco e di masterizzazione. Alcuni dischi sono costruiti per essere più robusti, altri sono più economici per la loro qualità di costruzione. Il modo in cui sono stati masterizzati contribuisce anche alla durata del disco in totale.

Da come alcuni di voi sapranno, un disco CD/DVD è formato da diversi sottilissimi strati. Tutti contribuiscono a rendere il disco più resistente e compatto, come anche la qualità dell’inchiostro e la copertura utilizzata nella parte superiore (nel mentre quella inferiore, come ben sapete, contiene tutti i dati. Eccezion fatta per i Double Layer).

Man mano che passano gli anni però, questi strati tendono a distaccarsi fra di loro e corrodersi. Bisogna immaginare che già la perdita d’uno strato significa rendere un disco praticamente illeggibile con i normali metodi d’ogni giorno.

Quindi ecco i nostri consigli: effettuate sempre un backup dei vostri dischi. Fatene un file immagine (ISO) tramite il vostro programma di preferenza, e se necessario procuratevi un lettore “fresco” (anche uno USB va bene) così da ridurre i rischi di errori di lettura.

Se intendete masterizzare un CD, DVD o Bluray che va conservato per molti anni, oltre che rispettare ogni regola di conservazione (temperatura, umidità e così via) è importante scegliere un disco che sia d’una classe più elevata del normale, oppure qualcosa che sia denominato come “Lifetime Archival” o M-Disc. Questi sono DVD o Bluray creati appositamente per la conservazione a lungo termine.

La velocità di masterizzazione conta anche: più lento è, migliori saranno i risultati.