Mac e surriscaldamento: i rimedi.

Nessuno negherà mai che i prodotti Apple sono destinati quasi sempre ad un pubblico professionale, che cerca qualcosa di relativamente affidabile per i loro lavori d’arte, ufficio ed altro ancora. Ma non si può nemmeno ignorare che gli iMac – così come anche i MacBook – sono preferiti dai utenti più casalinghi per tantissime faccende. Una delle quali, riguarda naturalmente la protezione. E’ un sistema in media più complesso, ma quasi esente da infezioni.

Detto ciò, sempre l’elettronica stiamo parlando. Anche questi prodotti possono avere delle debolezze, e tali vengono anche per la temperatura che viene sviluppata regolarmente. Certo, è normale che il nostro iMac o Macbook si scaldi di tanto in tanto, mettendo in azione le sue ventole al massimo della velocità disponibile se necessario. Ciò che però non è normale è ritrovarsi con un Mac il quale ha una temperatura molto scomoda senza nessuna operazione in corso, ad esempio al di sotto se lo tocchiamo sentiamo che è molto caldo, e ciò non è proprio normale.

Vediamo quindi cosa si può fare per ridurre questo problema. Per prima cosa scaricate EIDAC (https://www.eidac.de/), un programma che vi può dare una lettura della temperatura attuale del Mac.

Detto ciò, provate a cambiare qualche comportamento del genere:

  • Evitate di sottoporre il Mac a vari sforzi mettendolo su un tessuto (come su un letto), il quale può assorbire il calore oppure anche ostruire le uscite d’aria per le ventole.
  • Ovviamente se l’ambiente generale è molto caldo, anche il Mac ne soffrirà le conseguenze.
  • Provate a sollevare il Mac. Mettetelo in una posizione nel quale può raccogliere più aria. Potete usare diversi sistemi per ottenere quest’effetto, basta che sia abbastanza solido (non fate sbattere il vostro iMac o Macbook in giro).
  • Alternativamente potete comprare un kit apposito per raffreddare il vostro Mac. Per un Macbook la ricerca è più facile, in quanto basta anche un semplice kit di raffreddamento per Notebook. Per iMac, vi sono poche ma essenziali soluzioni che aiutano a dissipare il calore accumulato.
  • Ripulite il vostro Mac. Questo può essere semplice o particolarmente difficile in base alle vostre abilità o il modello. Munitevi di tanta pazienza, controllate se il Mac è ancora in garanzia (l’apertura può invalidarla) e comprate una bomboletta d’aria compressa.

Ricordatevi che a volte può essere anche colpa d’un programma che richiede troppo impegno dal vostro Mac. Potete entrare MacOS in modalità sicura riavviando il Mac e tenendo premuto il tasto Shift non appena avviato. Questo escluderà tutti i programmi extra, così da farvi capire se il problema inizia da lì.

Se al contrario il vostro Mac non è caldo, ma le ventole sono sempre al massimo, può darsi che sia necessario resettare il controller SMC. Per fare ciò, basta staccare l’alimentazione all’iMac o usare la combinazione Shift+Control+Option, tenendo premuto il tasto d’accensione per 10 secondi, sui MacBook.

Condividi con i tuoi amici e colleghi