Suggerimenti e trucchi che devi sapere su un errore JavaScript

Ci vogliono molte abilità e conoscenze informatiche per costruire un sito web completamente funzionale e completo. Ci sono così tanti script e codifica coinvolti, che far sì che tutto si unisca può diventare un compito difficile, quindi non è insolito che un errore JavaScript venga visualizzato inaspettatamente. Ci sono passaggi che puoi eseguire per correggere questi errori in modo semplice e completo.

Prima di tutto, cos’è JavaScript?

JavaScript è un programma di scripting ampiamente utilizzato che consente ai costruttori di siti Web di inserire funzioni specifiche nel proprio sito Web. Modificando un’immagine quando si posiziona il mouse su di essa, i menu a discesa, l’accesso ad altri collegamenti, animazioni e altro vengono creati utilizzando JavaScript.

JavaScript è ciò che rende un sito web un sito web. Se c’è un errore, può rovinare il modo in cui il sito web dovrebbe funzionare e rendere la tua esperienza web frustrante con una serie di arresti anomali.

Come disattivare gli avvisi di errore tramite Firefox

Questi avvisi di errore possono diventare fastidiosi e dannosi per il registro del tuo PC. Può causare il rallentamento, il blocco, l’arresto anomalo del computer e altri problemi frustranti per l’utente del PC.

Per disattivare gli avvisi all’interno del browser Firefox, procedi come segue:

1. Seleziona la scheda “Strumenti” situata nella parte superiore della pagina web

2. Seleziona “Opzioni” e fai clic sulla scheda “Contenuto”

3. Deseleziona la casella accanto a “Abilita JavaScript”

Ciò impedirà ai messaggi di errore di apparire inaspettatamente, ma non eliminerà l’errore JavaScript stesso.

Per disattivare gli avvisi nel browser Internet Explorer, procedi come segue:

1. Seleziona la scheda “Strumenti” situata nella parte superiore della pagina web

2. Seleziona “Opzioni Internet” e fai clic sulla scheda “Avanzate”

3. In Navigazione deseleziona la casella accanto a “Visualizza una notifica su ogni errore di script”

Evita gli errori JavaScript cambiando browser Internet

Alcuni browser Internet rispondono in modo diverso a siti Web diversi. Ad esempio, Firefox troverà un errore su una determinata pagina Web, mentre Internet Explorer no. Cambiando browser, le possibilità che si verifichi un errore diminuiscono e il livello di danno al registro diminuisce.

Mantenere pulito il registro

La causa principale di errori, funzioni lente, blocchi imprevisti e arresti anomali del sistema è il registro del PC. L’uso frequente può causare l’usura del sistema di registro di Windows. Quando scarichi nuove applicazioni, tutti i tuoi vecchi programmi riempiono il registro causandone la congestione.

Con un pulitore del registro, tutti i file inutilizzati, corrotti, danneggiati e infetti verranno ripuliti, lasciandoti con un PC senza problemi. Ottimizzare il PC per evitare Errori JavaScript è importante perché prolungare la vita del tuo computer ti farà risparmiare denaro e stress. Aggiornamenti regolari, software antivirus e strumenti di pulizia del registro sono altamente raccomandati quando si tratta di pulire il registro di Windows.

 

JavaScript in Chrome

La rete è composta di tanti, piccoli accessori che rendono la navigazione più vivibile. Con il tempo abbiamo avuto la buona idea di rimuovere l’eccesso, magari adottando anche scelte di Design sempre più semplici e dirette.

Ma ci sono sempre quelle piccole parti dei siti web che forse è sempre bene rimuovere dalla nostra parte, così da renderci più sicuri o più veloci. Quel di cui stiamo parlando oggi è lo JavaScript.

Cos’è lo JavaScript? Da non confondere con il vecchio Java, ormai non più utilizzato come Plug-In per la grandissima parte della rete, lo Javascript è universalmente utilizzato come linguaggio di programmazione per attivare le varie parti interattive d’un sito. Questo include le pubblicità (rendendo così un pochino evidente su come si basano le varie meccaniche di estensioni come gli Adblock) e per estensione anche tutte le funzionalità automatiche e “comode” d’un servizio. Ad esempio, la pagina Home di Facebook permette di aggiornarsi in automatico proprio grazie ad uno Javascript.

In Chrome, il controllo dello Javascript è importante per diverse ragioni. Prima di tutto, può essere reso come selettivo, bloccando e permettendo l’accesso ai siti decisi da noi. Ma si può anche bloccare in maniera definitiva il tutto.

Vediamo quindi come si possono ottenere tutti questi risultati:

Per prima cosa, aprite le impostazioni di Chrome. Le impostazioni relative allo Javascript si trovano sotto le impostazioni relative ai siti. Difatti all’interno è presente una funzione chiamata “Javascript”.

Se avete delle difficoltà a raggiungere il posto giusto, potete digitare quest’indirizzo:

Chrome://settings/content/javascript

Ciò vi porterà direttamente alla funzione di Javascript.

Adesso in questa sezione avete tre scelte separate. Potete disattivare globalmente il Javascript oppure scegliere dei siti preferenziali che possono sfruttarlo in maniera esclusiva (anche se lo Javascript è disabilitato) oppure organizzare una lista di siti con contenuti Javascript perennemente bloccati (anche se lo Javascript è attivo).

Alternativamente, potete bloccare Javascript in maniera locale tramite gli Strumenti per gli sviluppatori.

Premete le combinazione CTRL+SHIFT+I.

Ciò aprirà gli strumenti. Premete quindi CTRL+SHIFT+P – questo aprirà una riga nel quale è possibile ricercare alcune funzioni dirette. Scrivete “Javascript” e fra le funzioni apparirà una da Debugger, relativa alla disattivazione dello Script. Questo avrà solo effetto nella pagina attualmente aperta.