Disabilitare le estensioni di Safari per MacOs

Come tutti i browser, anche Safari per MacOS utilizza delle estensioni per ottenere delle funzioni aggiuntive. Queste sono specialmente utili quando magari abbiamo bisogno d’un piccolo pulsante in più o forse vi è la necessità di prendere un piccolo spazio per appunti ed altre faccende simili. Quelle che una volta chiamavamo Plug-ins, insomma, sono indispensabili per una navigazione serena e ben ottimizzata.

E’ su quest’ultimo punto che vogliamo soffermarci un secondo: avere delle estensioni è certamente comodo, bisogna però vedere quando queste diventano troppe o attualmente un problema per la sicurezza. Avere a disposizione fin troppe estensioni può provocare dei rallentamenti, mentre altre possono anche essere un problema per la sicurezza: qualcosa del quale si può venire a conoscenza anche attraverso varie fonti ufficiali, tramite dovute notizie.

E’ perciò necessario rimuovere o disabilitare qualche estensione all’interno di Safari. Come fare, esattamente?

Per prima cosa, aprite Safari. Così come tutti i programmi per MacOS, questo tende a fornire una serie d’opzioni sulla barra in alto: tenete presente che al giorno d’oggi le varie estensioni di questo browser vengono installate come vere e proprie Apps, perciò non sarà proprio semplice trovarle.

Perciò andate a cliccare in alto sul nome del programma (Safari) e passate alle sue impostazioni. Fin qui è tutto abbastanza semplice: è presente una sezione che è chiamata proprio “Estensioni” e permette di maneggiare i vari programmini installati all’interno di Safari. Una cosa del quale fate attenzione: ogni estensione ha attualmente più componenti installati, perciò assicuratevi sempre di curarvi di tutti i pezzi nella lista.

Per quel che riguarda la disattivazione delle estensioni, vi basterà cliccare sulla spunta di conferma. Questo disattiverà l’estensione. Come già detto assicuratevi di fare lo stesso per il resto dei componenti che riportano lo stesso nome.

Se intendete rimuovere proprio l’estensione, prima disattivatela. Poi cliccatevi sopra per aprirne le informazioni, e scegliete la disinstallazione. Apparirà un avviso che vi dirà che l’estensione fa parte d’un programma differente, per il quale bisognerà visualizzarlo in Finder. Confermate, e visualizzate quindi l’estensione presente nelle vostre Apps.

A questo punto cliccate con il tasto destro sull’icona dell’estensione, e scegliete di rimuoverlo. Confermate le informazioni (se richieste) dell’utente e il tutto sarà definitivamente eliminato.

Se vi comparirà un messaggio d’errore su come l’App è ancora in uso, probabilmente sarà necessario controllare se non vi sono componenti dell’estensione rimasti attivi in Safari.

Condividi con i tuoi amici e colleghi